Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Istituzione delle Z.E.S. (Zone Economiche Speciali): Approvazione avviso pubblico a favore degli Enti Locali della Regione Puglia per l’attribuzione delle aree residue e non assegnate delle Zone Economiche Speciali (ZES) Interregionali Ionica e Adriatica.

  • Data: 01.08.19
  • Categoria: Tutte le notizie
  • Autore/Fonte: Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n.84 del 25.7.2019

Dettagli della notizia

L'URP informa che nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n.84 del 25.7.2019, è stata pubblicata la Determinazione n.155 del 18.7.2019 del Dirigente Regionale Sezione Attività Economiche Artigianali e Commerciali, recante "L. n. 123/2017 di conversione del D.L. 91/2017, articoli 4 e 5: Istituzione delle Z.E.S. (Zone Economiche Speciali): Approvazione avviso pubblico a favore degli Enti Locali della Regione Puglia per l’attribuzione delle aree residue e non assegnate delle Zone Economiche Speciali (ZES) Interregionali Ionica e Adriatica. DGR n. 612 del 29.03.2019 e DGR n. 839 del 07.05.2019", .con la quale ha deciso quanto segue:

•di approvare il testo dell’Avviso pubblico a favore degli Enti Locali della Regione Puglia per l’attribuzione delle aree residue e non assegnate delle Zone Economiche Speciali (ZES) Interregionali Ionica e Adriatica e la relativa modulistica, come allegati al presente provvedimento per farne parte integrante e sostanziale;

"• di stabilire che la domanda di candidatura dell’area deve essere redatta sulla base del modulo di domanda allegato all’Avviso, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal legale rappresentante del soggetto proponente, e dovrà pervenire completo degli allegati richiesti;

• di stabilire che la domanda di candidatura, redatta sulla base del modulo di domanda allegato all’Avviso, compilato in ogni sua parte, sottoscritto dal legale rappresentante del soggetto proponente e completo degli allegati richiesti, dovrà essere inviata esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: servizio.attivitaeconomiche@pec.rupar.puglia.it e dovrà riportare come oggetto “Avviso aree non assegnate ZES Ionica/Adriatica”. Le domande presentate con modalità diverse non saranno prese in considerazione;

• di stabilire che non è possibile candidare la medesima area contemporaneamente per far parte della ZES Interregionale Ionica e per la ZES Interregionale Adriatica e, pertanto, il proponente dovrà esprimere la propria opzione in sede di domanda;

• di stabilire che Il termine di presentazione della domanda è fissato in giorni 90 dalla pubblicazione del presente Avviso nel Bollettino Ufficiale Regione Puglia (BURP) e che per la determinazione della data di presentazione della domanda farà fede la data di consegna della posta elettronica certificata;".

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina