Programmi Integrati di Riqualificazione delle Periferie"-(PIRP)-AVVISO PUBBLICO INVITO A ESPRIMERE MANIFESTAZIONE D'INTERESSE PER L'INTERVENTO DI RIGENERAZIONE DELL'AREA 167

Scheda di dettaglio

COMUNE DI TRICASE

Provincia di LECCE



"Programmi Integrati di Riqualificazione delle Periferie" - (PIRP)



AVVISO PUBBLICO



INVITO A ESPRIMERE MANIFESTAZIONE D'INTERESSE PER L'INTERVENTO DI RIGENERAZIONE DELL'AREA 167



Il Comune di Tricase ha predisposto una proposta, da presentare alla Regione Puglia, nell'ambito del Programma Integrato di Riqualificazione delle Periferie (P.I.R.P.) così come disciplinato dall'apposito bando pubblicato sul BURP n° 81 del 29.06.2006.

A tale proposito ha previsto un intervento complessivo di rigenerazione, per la cui attuazione intende avvalersi della partecipazione di altri enti pubblici, soggetti privati interessati, associazioni. Il presente avviso disciplina i modi e le forme della partecipazione ed i requisiti per esprimere la propria manifestazione di interesse.



OBIETTIVI PRIMARI DELL'INTERVENTO

L'intervento di rigenerazione della 167 di Tricase è orientato a:

· recuperare il patrimonio di edilizia sociale e assicurare la qualità abitativa e l'efficienza energetica degli alloggi esistenti;

· inserire nuove attività commerciali e di servizio nell'area

· incrementare la dotazione di servizi dell'area 167

· migliorare il sistema della viabilità con particolare riferimento alla sicurezza dei residenti

· inserire percorsi ciclo/pedonali

· migliorare complessivamente l'accessibilità e la fruizione della zona per bambini, anziani, diversamente abili

· diminuire il quantitativo di CO2 emessa a seguito delle attività umane presenti nell'area

· tutelare le risorse idriche del sottosuolo e recuperare le acque piovane

· ridurre i consumi idrici

· sistemare gli spazi aperti già compresi nell'area con inserimento di specie vegetali autoctone e la ricostituzione di corridoi ecologici di collegamento con la serra

· tutelare tutte le specie animali presenti nell'area ed offrire ad esse spazi idonei alle necessità del loro ciclo di vita





INTERVENTI CHE COSTITUISCONO LA PROPOSTA



L'Amministrazione Comunale dispone di suoli di proprietà nella zona 167, per la cui attuazione, secondo il Piano di Zona approvato con deliberazione G.R. 1730 del 2 marzo 1981 e successive varianti, risultano ancora da realizzare 22.510 mc di edilizia residenziale e 22.269 mc di attività di servizio (direzionali, commerciali, etc.).

Con il presente avviso l'Amministrazione dichiara la propria volontà di far concorrere i soggetti destinatari di cui al punto seguente, alla realizzazione delle volumetrie residue di seguito elencate:

- edilizia residenziale convenzionata per 17.511 mc

- edilizia commerciale per 5000 mc.



Gli interessati potranno concorrere per tutta o parte della volumetria disponibile, dichiarando esplicitamente nella richiesta tale dato.



L'aggiudicazione della volumetria richiesta verrà effettuata, in caso di proposte concorrenti, con successiva procedura di evidenza pubblica e sulla base della seguente offerta minima:



- realizzazione di edilizia direzionale/servizi per 1200 mc totali e secondo il progetto dell'amministrazione (in quota proporzionale rispetto alla richiesta)

- realizzazione di sistemazione dell'area esterna per 10.000 mq secondo il progetto dell'amministrazione (in quota proporzionale rispetto alla richiesta)



DESTINATARI DELL'AVVISO

In accordo con il bando pubblicato sul BURP n° 81 del 29.06.2006 l'intervento di rigenerazione può essere attuato dal Comune, dallo IACP e da altri enti pubblici, imprese, cooperative, oltre che, con risorse proprie, da altri enti, associazioni ecc. e da privati.

Le manifestazioni d'interesse potranno essere presentate da imprenditori individuali, anche artigiani, società commerciali, società cooperative e cooperative sociali,

consorzi fra società cooperative di produzione e lavoro, consorzi tra imprese artigiane , consorzi stabili, raggruppamenti temporanei di concorrenti, consorzi ordinari di concorrenti, soggetti che abbiano stipulato il contratto di gruppo europeo di interesse economico (GEIE);

I raggruppamenti ed consorzi non ancora costituiti dovranno allegare alla richiesta, fatti salvi tutti gli altri obblighi del bando, una dichiarazione sottoscritta da tutti i soggetti coinvolti di impegno alla costituzione prima della data di sottoscrizione della convenzione di cui all'ultimo punto del presente avviso.



REQUISITI

I potenziali soggetti attuatori non devono trovarsi in alcuna delle condizioni elencate all'articolo 38 del D.Lgs. 163/2006.

Le manifestazioni di interesse ritenute ammissibili saranno formalizzate mediante protocolli d'intesa, cui dovrà essere allegata una polizza fideiussoria a favore del comune, pari al 10% del totale apporto delle risorse private.



MINIMI INDEROGABILI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI

Gli interventi di edilizia residenziale o commerciale saranno realizzati in accordo alle seguenti prestazioni minime:

- Utilizzo di componenti edilizi e di sistemi costruttivi per il conseguimento minimo della classe energetica C ( classificazione CEN) in accordo con il DPR n° 192 del 19 agosto 2005 e sue mm. e ii.

- Utilizzo di sistemi ombreggianti e di ventilazione naturale per il raffrescamento estivo.

- Utilizzo di impianti solari termici per il fabbisogno di almeno il 50% dei consumi di acqua calda sanitaria;

- Utilizzo di sistemi per la produzione di energia da impianti fotovoltaici integrati all'edificio di potenza complessiva pari ad almeno 1 Kw per unità abitativa o commerciale;

- Utilizzo esclusivo di essenze autoctone per la vegetazione;

- Inserimento di sistemi per la raccolta ed il riutilizzo delle acque piovane;

- Alto livello di accessibilità e facilità d'uso per anziani, bambini e diversamente abili;

- Riduzione dei livelli di inquinamento acustico interno ed esterno agli edifici;

- Divieto di installazione di impianti SRB o RTV sugli edifici realizzati.





OBBLIGHI DEI SOGGETTI ATTUATORI

L'aggiudicatario si obbliga per se e per i suoi aventi titolo a :

- Assumere, per la realizzazione degli interventi a suo carico inclusi nel protocollo d'intesa, giovani residenti in Tricase con un contratto di apprendistato professionalizzante di cui all'articolo 49 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, in misura proporzionale agli interventi da realizzare, tenendo presente che complessivamente si dovrà garantire l'assunzione di 10 unità ( 5 uomini e 5 donne);

- realizzare una quota parte delle opere di urbanizzazione secondo la percentuale assegnata e secondo il progetto dell'Amministrazione;

- corrispondere all'Amministrazione Comunale le spese tecniche per il progetto esecutivo delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria che, in base al protocollo d'intesa, sono a suo carico, nella misura del 14% del costo di realizzazione degli interventi;

- acquisire tutti i nullaosta, permessi, autorizzazioni necessari alla realizzazione dell'intervento;

- cedere all'Amministrazione Comunale le opere di urbanizzazione primaria e secondaria realizzate;

- nel caso in cui dovesse assicurarsi la gestione di strutture e servizi inclusi nel programma a garantire, mediante fissazione di tariffe convenzionate con l'Amministrazione Comunale di Tricase, l'uso agevolato di servizi e strutture ai minori di anni 18, ai maggiori di anni 65, ai diversamente abili.



DIRITTI DEL CONCESSIONARIO

L'aggiudicatario acquisisce il diritto di:

- proprietà sulle aree necessarie alla realizzazione degli interventi di nuova costruzione di edilizia residenziale o commerciale che formano oggetto del protocollo d'intesa con l'Amministrazione ;

- realizzare a sue spese gli interventi di nuova costruzione di edilizia residenziale o commerciale che formano oggetto del protocollo d'intesa con l'Amministrazione

- proprietà degli interventi di nuova costruzione di edilizia residenziale o commerciale che formano oggetto del protocollo d'intesa con l'Amministrazione;

Si precisa che, ai fini della realizzazione degli interventi, all'Amministrazione Comunale sarà dovuto esclusivamente il costo di costruzione commisurato alla volumetria dell'edificio.



MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE

La manifestazione di interesse dovrà essere presentata chiusa in un plico sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, riportante la scritta " Programma PIRP - manifestazione di interesse per l'intervento di rigenerazione dell'area 167 di Tricase", improrogabilmente entro le ore 14,00 del 29 aprile 2007 pena esclusione, all'ufficio protocollo del Comune di Tricase. Detto plico dovrà contenere al suo interno la manifestazione di interesse e le seguenti informazioni:

a) Soggetto titolare e natura giuridica, con la chiara indicazione del/dei rappresentante/i legale/i.

b) Indicazione dell'intervento o degli interventi per i quali si esprime manifestazione di interesse alla realizzazione con fondi propri.

c) Impegno sottoscritto dal legale rappresentante a realizzare l'intervento in accordo con le finalità dell'Ente, secondo le prescrizioni contenute al punto "LIVELLI MINIMI DI PRESTAZIONE" e ad assumere gli obblighi indicati al punto "OBBLIGHI DEL CONCESSIONARIO".

d) Impegno sottoscritto dal legale rappresentante a realizzare la quota parte di urbanizzazioni primarie e secondarie secondo il progetto dell'Ente.

e) Dichiarazione sostitutiva, in conformità alle disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, di non trovarsi in alcuna delle condizioni elencate all'articolo 38 del D.Lgs. 163/2006.

f) Impegno formale a sottoscrivere il protocollo d'intesa per la presentazione della proposta alla Regione ed a stipulare una polizza fideiussoria (da allegare al protocollo) a favore del comune, pari al 10% del totale apporto delle risorse private per la realizzazione delle urbanizzazioni primarie e secondarie. I sottoscrittori accettano espressamente che la polizza venga escussa e incamerata dal Comune senza necessità di instaurare procedimenti in contraddittorio, ove gli stessi non intervengano alla firma delle convenzioni da stipulare con il comune di Tricase.



CONVENZIONI PUBBLICO - PRIVATO

Il protocollo d'intesa, in caso di ammissibilità a finanziamento della proposta e dopo l'approvazione dell'Accordo di programma di cui al punto 9 del bando PIRP, dovrà essere sostituito da convenzione sottoscritta tra le parti nelle quali saranno allegate, tra l'altro, polizze fideiussorie a favore del Comune a garanzia totale del contributo aggiuntivo pari all'apporto delle risorse private per la realizzazione delle urbanizzazioni primarie e secondarie e del rispetto dei livelli minimi inderogabili per le realizzazioni e degli obblighi indicati nel presente avviso.





Tricase, lì 20 aprile 2007



Il responsabile del procedimento


Ing. Luisella Guerrieri



  • Numero: 2
  • Periodo di validità: Da 20.04.07 fino a 29.04.07
X
Torna su