CALENDARIO SCOLASTICO REGIONALE ANNO 2018/2019

Dettagli della notizia

L'URP segnala che la Giunta Regionale con propria delibera n. 791 del 15 maggio 2018 ha stabilito il Calendario scolastico regionale anno 2018/2019 e più precisamente:

20 settembre 2018 inizio delle lezioni;

12 giugno 2019 termine delle lezioni;

29 giugno 2019 termine delle attività educative nelle scuole dell’infanzia.

 In tutte le scuole le lezioni saranno sospese, oltre che per le Festività Nazionali anche per:

2 e 3 novembre 2018;

Vacanze natalizie dal 24 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019;

Vacanze pasquali dal 18 aprile 2019 al 23 aprile 2019;

24 aprile 2019;

Ricorrenza del Santo Patrono (qualora coincida con un giorno in cui non si effettuino lezioni o attività educative e didattiche non si darà luogo ad alcun recupero).

Per la Scuola dell’Infanzia, nel periodo successivo al 12 giugno 2019, può essere previsto che, nell’ambito delle complessive attività individuate dal Piano dell’offerta formativa, funzionino le sole sezioni ritenute necessarie in relazione al numero dei bambini frequentanti, sulla base delle effettive esigenze rappresentate dalle famiglie.

Nelle scuole primarie e secondarie il periodo delle lezioni è determinato in 204 giorni (203 se la Festa del Santo Patrono coincide con un giorno di lezione). Nelle scuole dell’infanzia il periodo delle attività educative è determinato in 219 giorni (218 se la Festa del Santo Patrono coincide con un giorno di attività).

 

Le istituzioni scolastiche, nell’ambito dell’autonomia organizzativa loro riconosciuta dall’art. 5 del D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275, possono disporre adattamenti al calendario scolastico stabilito dalla Regione in relazione alle esigenze derivanti dall’attuazione del proprio piano dell’offerta formativa, promuovendo al riguardo ogni forma utile di raccordo con le altre istituzioni scolastiche operanti nel medesimo territorio e con gli enti locali, tenuti all’organizzazione dei servizi di supporto.

 

Tali adattamenti vanno stabiliti nel rispetto del disposto dell’art. 74, 3° comma, del D.Lgs. n. 297/1994 relativo allo svolgimento di almeno 200 giorni di lezione o, in caso di organizzazione flessibile dell’orario complessivo del curricolo e di quello destinato alle singole discipline ed attività, del disposto dell’art. 5, comma 3, del D.P.R. n. 275/99, relativo all’articolazione delle lezioni in non meno di cinque giorni settimanali ed al rispetto del monte ore annuale, pluriennale o di ciclo previsto per le singole discipline ed attività obbligatorie, nonché, nell’una e nell’altra ipotesi, dalle disposizioni contenute nel contratto collettivo nazionale di lavoro del comparto scuola.

Si rappresenta, comunque, la necessità di tener conto dell’eventualità di eventi non previsti che comportino la sospensione del servizio scolastico, che, se dovuti a causa di forza maggiore, non danno luogo a recupero. L’inizio delle lezioni può essere organizzato in modo tale da consentire lo svolgimento di corsi di recupero e di sostegno. - Per consentire un’efficace programmazione del servizio scolastico, le relative deliberazioni dei Consigli di Circolo o di Istituto andranno assunte entro il 30 giugno 2018 e andranno notificate, oltre che agli Uffici periferici dell’Amministrazione Scolastica, al personale scolastico, agli alunni e alle loro famiglie, agli Enti Locali.

Documenti e link

Opzioni di stampa:

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su